Armonia materica nel cuore di Como con Ceppo di Gre e finiture metallizzate

Armonia materica nel cuore di Como con Ceppo di Gre e finiture metallizzate

Nella suggestiva cornice del centro urbano di Como, un gioiello architettonico si erge in un palazzo d’epoca meticolosamente ristrutturato. Qui, in un connubio perfetto tra storia e modernità, si trova un appartamento che abbiamo contribuito a realizzare. Frutto del genio creativo dello studio Milo, questo spazio abitativo si distingue per l’affascinante fusione del grezzo Ceppo di Gre e le eleganti finiture metallizzate bronzo accompagnate da toni caldi color mattone.
mobile ingresso

Contrasti materici e cromatici

La zona giorno dell’appartamento è un insieme di contrasti materici e cromatici, dove la ruvidità naturale del Ceppo di Gre si incontra con la lucentezza sofisticata delle finiture metallizzate. Questo accostamento non solo dona un aspetto unico all’ambiente, ma crea anche un’atmosfera calda e accogliente, mantenendo al contempo un’eleganza senza tempo.

La parete attrezzata: funzionalità ed estetica

Appena varcata la soglia d’ingresso, si viene accolti da una parete attrezzata a tutt’altezza, che colpisce per la sua versatilità. Realizzata in legno verniciato con finiture metallizzate bronzo viene abbinata ad una parte bassa costituita da ante in materiale ceramico con effetto Ceppo di Gre. Queste sono progettate per aprirsi a ribalta con un sistema di fermo che impedisce il contatto con il pavimento, una soluzione che non solo ottimizza lo spazio di stoccaggio, ma aggiunge anche un tocco di praticità e ingegno.

ingresso ceppo di Gre e finiture metalliche
parete finiture metallizzate
dettaglio parte bassa mobile
dettaglio parte alta
Gli interni della parte superiore sono in un grigio caldo, con ripiani che offrono ampie possibilità di organizzazione. I vani a giorno, con ripiani coordinati nella stessa finitura metallizzata, aggiungono ulteriore dinamismo e funzionalità alla struttura. Una delle caratteristiche più affascinanti della parete è il sistema scorrevole di ante che, all’occorrenza, svela una televisione appesa al muro, integrando la tecnologia in modo discreto e raffinato.
dettaglio vani a giorno
dettaglio parete scorrevole

Il mobile bar: un tocco di eleganza e colore

Nel soggiorno, accanto ad un pilastro centrale, trova posto un raffinato mobile bar sui toni del rosso mattone. Questo pezzo distintivo è caratterizzato da una parte bassa chiusa da ante che nascondono ripiani interni, ideali per organizzare bicchieri e bottiglie. Nella parte alta, invece, mensole retroilluminate creano un effetto scenografico, illuminando elegantemente la zona bar.

mobile bar
dettagli mobile bar
dettagli mobile bar
Il fondo del mobile è chiuso da un arco circolare, in cui uno specchio riflette il tavolo da pranzo leggermente arrotondato, in legno scuro, posizionato di fronte. Questo gioco di riflessi amplifica la percezione dello spazio, aggiungendo profondità e un tocco di raffinatezza. Un dettaglio di grande classe sono le catene del mobile, con una finitura in ottone bronzato, che fungono da retro di maniglie ad incavo, richiamando le finiture del resto dell’arredo e completando l’armonia estetica del soggiorno.

Tornano quindi di moda gli archi, ed i dettagli architettonici tondeggianti. Qui un altro esempio di una recente realizzazione dove un arco fa da spartiacque tra due diversi ambienti casalinghi.

dettaglio catena
dettaglio materiali
mobile bar frontale

Lo studiolo: un rifugio di creatività e concentrazione

Allontanandosi dai materiali utilizzati nel soggiorno, ma mantenendo lo stesso sfondo azzurro carta da zucchero delle pareti, si trova lo studiolo. Questo spazio è chiuso da serramenti con finitura bronzo, conferendo un senso di continuità con il resto dell’appartamento. All’interno, una scrivania e delle mensole completamente realizzate in rovere, dove il legno trova la sua massima espressione.

studiolo prospetto
studio dettagli
studio dettagli cassetto

La scrivania multifunzionale è un capolavoro di design: presenta un angolo arrotondato, una parte attrezzata con ripiano estraibile e un passacavo sul retro per mantenere l’ordine. Le mensole a parete, illuminate puntualmente da una mensola da studio, offrono un ambiente ideale per la lettura e il lavoro, aggiungendo un tocco di calore e accoglienza.

Qui un articolo completamente dedicato agli angoli studio dedicati allo Smartworking tra le pareti di casa.

studio aperto chiuso
studio dettagli
studio passacavo

Dettagli che fanno la differenza

Nella zona giorno, fulcro vitale di questo appartamento sul lago di Como, ogni dettaglio è stato curato con estrema attenzione. Dal grezzo Ceppo di Gre alla scelta dei colori caldi e accoglienti, dalle luci a parete dal design peculiare ai faretti a doppia coppia a soffitto, ogni elemento offre non solo funzionalità ma possiede anche una forte valenza estetica. La perfetta illuminazione e la sapiente collocazione di ogni pezzo valorizzano l’intero ambiente. I materiali pregiati e le finiture ricercate si fondono in un equilibrio perfetto, esaltando la bellezza naturale e l’eleganza intrinseca di ciascun dettaglio.

mobile ceppo di gre e finiture metallizzate

Un invito a vivere lo stile

Questo appartamento rappresenta l’incontro perfetto tra passato e presente, un luogo dove la storia si intreccia con la modernità, creando un ambiente unico, capace di offrire un’esperienza abitativa cucita sul cliente. La combinazione del Ceppo di Gre, con la sua texture grezza e autentica, e delle finiture metallizzate bronzo, con il loro fascino sofisticato, creano un dialogo armonioso tra tradizione e innovazione.

Luce e Ombra: La Magia di una Cucina Grigio Antracite Multifunzionale

Luce e Ombra: La Magia di una Cucina Grigio Antracite Multifunzionale

In un appartamento di nuova generazione a due passi da Bergamo, situato al limitare di un bosco verde e silenzioso, abbiamo realizzato una cucina grigio antracite, progettata per essere non solo esteticamente raffinata, ma anche estremamente multifunzionale.

cucina grigio antracite

Il Progetto della Cucina

Durante la fase di progettazione, abbiamo tenuto in considerazione la struttura quadrata della stanza e le abitudini della famiglia. Questo ci ha portato a scegliere una cucina ad angolo, lasciando lo spazio centrale libero per un tavolo allungabile, perfettamente illuminato da un lampadario di design centrato nello spazio.

Sul lato di sinistra, la struttura della cucina ha inizio con una serie di colonne alte che ospitano dispensa e forni. Da qui si sviluppa un lungo piano di lavoro che abbraccia l’angolo. Una parte del piano è servita da pensili alti, mentre l’altra parte lascia spazio ad una finestra con vista sul giardino. A completare il lato opposto, un ampio frigorifero a libera installazione viene incorniciato in un elemento con estraibile laterale.

fronte cucina grigia antracite
dettagli cucina
dettagli lavabo
dettagli pensili

Aggiunte Multifunzionali

Uno degli aspetti più interessanti della progettazione è stato il porta spezie a scomparsa. Sfruttando una profondità aggiuntiva, siamo riusciti ad integrare un sistema estraibile posto dietro le colonne iniziali. Questo elemento, che si apre lateralmente al piano ad induzione, ospita divisorie per spezie, piccoli accessori e porta scottex, rendendo tutto a portata di mano durante la preparazione del cibo.

Altri componenti utili della cucina includono cassettoni porta pattumiere, un’anta a libro nei pensili e una colonna con sistema di estrazione frontale che permette l’accesso da entrambi i lati. Questi ne aumentano la praticità e l’efficienza, rendendola un vero e proprio hub multifunzionale.

Portaspezie aperto e chiuso
dettaglio portaspezie
dettaglio estraibile

Materiali e Finiture

Considerando l’ambiente molto luminoso, si è scelto di osare con il grigio antracite, un colore scuro ed incisivo che tende a contrastare il bianco, in questo caso predominante nell’ambiente. I pensili in nobilitato rovere si abbinano invece con il gres effetto legno nella tonalità miele, portando un tocco di natura all’interno della casa.

Il piano di lavoro è realizzato in Lapitec, un materiale ceramico di nuova generazione, molto performante, dalla trama leggermente puntinata e ruvida. Questo si sposa armoniosamente, quasi uniformandosi, al color antracite della cucina e con il lavello in fragranite nella stessa tonalità.

Sul retro della cucina, un Lacobel bianco lucido nella stessa tonalità del muro, crea uno stacco chiaro tra il grigio del piano e il legno dei pensili.

Vi presentiamo altri due esempi di cucina antracite: la prima è una cucina ad angolo con un’isola cottura, mentre la seconda è una cucina con struttura a C che termina in una penisola centrale.

timelapse aperture e chiusure

Coordinamento nello Spazio

Anche il mobile TV, che si affaccia sulla cucina, è stato progettato e realizzato nello stesso grigio antracite, completando lo spazio in modo discreto e armonioso. Composto da cassettoni ed ante con ripiani interni offre ampio spazio per lo stoccaggio di elementi ed accessori legati alla zona giorno e a servizio della cucina. A lato della televisione, elementi pensili bianchi, grigi e antracite si alternano, creando un gioco di forme e simmetrie che arricchiscono l’estetica complessiva dell’ambiente.

mobile TV grigio antracite
dettaglio mobile basso
Dettaglio mensola d'appoggio
dettaglio cubotti pensili
dettaglio fronte mobile

Conclusioni

Non bisogna temere l’uso di colori scuri, soprattutto in ambienti luminosi o dove il bianco è preponderante. In questo progetto, il grigio antracite è stato la scelta perfetta per bilanciare l’abbondanza di toni chiari, infondendo all’ambiente un’eleganza decisa e raffinata. Questa cucina abbinata alla zona giorno è una dimostrazione di come funzionalità ed estetica possano fondersi in un’armonia perfetta.

Riflessi Vintage: Esplorazione nell’Arredamento in un Appartamento a Milano

Riflessi Vintage: Esplorazione nell’Arredamento in un Appartamento a Milano

Nel cuore pulsante di Milano, l’architetto Lorenzo Visioli ha dato vita ad un appartamento che coniuga l’anima vintage con la modernità attraverso l’uso sapiente di materiali e dettagli raffinati. Scopriamo come i morbidi riflessi e gli accattivanti specchi giocano un ruolo centrale in questo spazio unico che abbiamo contribuito ad arredare.

Riflessi, specchi e rotondità

INGRESSO

L’ingresso accoglie gli ospiti con un pavimento rivestito di malta grigio chiaro, che illumina un corridoio relativamente stretto. Un mobile a servizio completamente rivestito di specchi sul lato amplia visivamente l’ambiente, creando un effetto di spaziosità e luminosità. All’interno del mobile, ripiani ed appenderia aggiungono funzionalità senza compromettere lo stile.

Qui un altro esempio di mobile in specchio che accoglie all’ingresso.

mobile ingresso aperto chiuso
dettaglio maniglia

ANGOLO CUCINA

La cucina, fulcro della casa, incarna la fusione tra stile e funzionalità. Strutturata in una nicchia divisa in due parti, con una base attrezzata e un’isola frontale, si distingue per l’assenza dei convenzionali pensili. Al loro posto, lampade vintage in stile “Il Grande Gatsby” illuminano il piano di lavoro in acciaio lucido, creando riflessi suggestivi che interagiscono con gli elementi circostanti. La base della cucina, in una tonalità scura e pulita, non presenta maniglie a vista.

cucina con isola
cucina zoom

Un tocco di originalità è dato dalla nicchia ricavata a lato finestra, trasformata in un open bar con ripiani in cristallo che ospitano liquori selezionati. La presenza di un vetro ondulato, ora di grande tendenza, su ogni lato, riflette le bottiglie e i liquidi, aggiungendo un tocco di colore. I LED interni rendono l’elemento ancora più accattivante quando accesi.

nicchia open bar e finesta
nicchia open bar
dettaglio vetro ondulato riflessi

IL FUNZIONALE RIPOSTIGLIO

Un elemento chiave di funzionalità e discrezione è il ripostiglio integrato nel bagno, dove lavatrice e asciugatrice trovano posto insieme a tutti gli utensili domestici necessari. Due alte porte a libro, laccate nel colore della parete, si richiudono su se stesse, creando un effetto visivo che conferisce continuità e armonia all’ambiente circostante. Questo approccio non solo ottimizza lo spazio disponibile ma aggiunge anche un tocco di raffinatezza al design complessivo, grazie a maniglie sottili e rifiniture curate.

ripostiglio funzionale
dettaglio maniglia

LA ZONA LIVING

Un arco delicato connette l’ingresso alla zona living e alla cucina, introducendo un senso di morbidezza e allo stesso tempo, conferendo importanza all’accesso. Il pavimento cambia e da malta industriale diventa un parquet vintage, posato in tre modalità diverse per dinamizzare il passo. I dettagli raffinati, come i riflessi giocati sui materiali e le forme, contribuiscono a creare un ambiente dinamico e avvolgente.

Qui un altro esempio dove i materiali riflettenti giocano un ruolo importante nel progetto.

arco zona living ingresso
dettaglio parquet

CONCLUSIONI

In conclusione, questo progetto dall’anima vintage si distingue per i riflessi generati dai materiali attentamente scelti. Ogni elemento, dai luminosi specchi alle superfici riflettenti, contribuisce a amplificare il senso spaziale e a creare un dinamismo unico. Un connubio perfetto tra passato e presente.

Un arredo Minimal con Mobili Multifunzionali

Un arredo Minimal con Mobili Multifunzionali

In una valle ricca di storia, di presenze architettoniche e artistiche, dominata dal verde della natura, una giovane famiglia ha trovato la soluzione perfetta per ottimizzare gli spazi. Attraverso un’innovativa progettazione, l’attenzione è stata focalizzata sulla zona giorno, utilizzando mobili minimal e multifunzionali per creare un ambiente arioso, luminoso e versatile.

ingresso cucina e scale multifunzionali

LA CUCINA MINIMAL

La cucina, integrata su una parete attrezzata, incarna l’essenza minimalista. Con una palette di colori chiari e l’uso di materiali naturali, offre tutto il necessario senza appesantire lo spazio. Il piano in legno lamellare di rovere naturale richiama l’ambiente boschivo esterno e ospita un moderno lavabo in fragranite nero e un piano cottura ad induzione.

La scelta dell’MDF laccato bianco opaco per la base cucina e la colonna frigor, insieme alle piastrelle di retro, contribuisce a mantenere un’estetica pulita e luminosa. Il pavimento in gres grigio chiaro e variegato completa l’atmosfera accogliente, garantendo facilità di manutenzione e pulizia, armonizzandosi con i materiali e i colori della casa.

cucina minimal
dettaglio piano cucina
dettaglio piano cucina

​LA SCALA LATERALE MULTIFUNZIONALE

Una scala leggera di fronte alla cucina assume una duplice funzione. Oltre a collegare la zona giorno alla zona notte, è stata progettata con una struttura in legno e metallo a moduli attrezzati che la rende, oltre che estetica, anche funzionale. Difatti ospita cassetti e cassettoni sagomati che forniscono spazio di archiviazione extra.

Questa soluzione permette di evitare l’aggiunta di pensili alla cucina, che mantiene un aspetto leggero e minimale, fornendogli però tutto lo spazio di archiviazione necessario, in un luogo inaspettato.

Qui un’altra soluzione di scala attrezzata a cassettoni.

scala laterale a cassettoni
cassettoni dall'alto
dettaglio cassetti
sagomatura cassetti

LA ZONA GIORNO ATTREZZATA

La zona giorno è concepita con grande attenzione ai flussi interni legati all’utilizzo dello spazio. Un tavolo pranzo in legno lamellare di rovere, coordinato con il piano della cucina, accoglie dai 4 ai 6 commensali ed è posizionato in una zona di passaggio tra cucina e soggiorno. Risulta essere comodo e non ingombrante.

Varcata la soglia della zona giorno lo sguardo si posa su di un divano libero sulla parete con una sottile mensola alta in lamiera laccata di bianco, contribuendo a mantenere un senso di apertura e leggerezza. Il mobile TV frontale, che fa da spartiacque tra cucina e soggiorno e sostegno della scala, è un esempio di archiviazione e stoccaggio ben studiato. Sagomato sui gradini contiene ante e ripiani che sfruttano ogni centimetro disponibile. Una vera dimostrazione di come il minimalismo possa essere funzionale.

cucina soggiorno e tavolo pranzo
soggiorno minimal
mobile tv aperto e chiuso
mobile illuminato
mensola leggera in lamiera

L’ARREDO MULTIFUNZIONALE MINIMAL

In conclusione, l’intero appartamento rappresenta un esempio di come l’arredo multifunzionale con un’anima minimal possa ottimizzare gli spazi senza appesantirli. Gli elementi più contenitivi sono integrati nel supporto della scala, mentre la parte alta, grazie a corrimani in cristallo, si innalza trasparente e luminosa.

Tutto attorno a questo monolite centrale l’arredo è essenziale, consentendo di godere di un ambiente arioso, luminoso, ordinato ed esteticamente appagante. Vivere in uno spazio contenuto non implica quindi rinunciare al comfort e allo stile.

Qui un altro esempio di appartamento minimal multifunzionale.

Pareti Divisorie e Design Personalizzato in uno storico appartamento Cittadino

Pareti Divisorie e Design Personalizzato in uno storico appartamento Cittadino

All’interno di uno storico appartamento cittadino il progetto della ristrutturazione aveva come obiettivo principale quello di creare soluzioni di arredo multifunzionali con l’impiego di pareti divisorie composte da arredi.
corridoio ante aperte e chiuse

IL PROGETTO

In questa fase di rinnovamento, la sfida era ottimizzare gli spazi e dare vita a un ambiente accogliente. Il cuore del progetto è stato l’implementazione di pareti divisorie bifacciali, articolate per servire sia il corridoio che le camere. Sfruttando le altezze importanti della casa si sono create pareti straordinariamente alte. Le porte d’accesso, in un audace rosso fuoco, insieme al sopraluce hanno lasciato uno spazio superiore, tra l’armadiatura e le travi, così da consentire alla luce naturale di filtrare attraverso le ampie finestre, illuminando sia le camere che il corridoio. La profondità degli elementi si è adattata armoniosamente ai pilastri e alle esigenze del cliente, conferendo un’identità unica a ciascuno spazio.

armadio aperto e chiuso padronale

MATERIALI E FINITURE

Il gioco di riflessioni è stato ottenuto attraverso l’uso di bilaminato lucido color latte per gli elementi divisori. Le porte d’accesso alle camere, anch’esse lucide e intrise di personalità, si presentano in un vibrante rosso fuoco. Le maniglie, essenziali per aprire con eleganza le porte, sono di design squadrato in acciaio satinato e sono state scelte anche per tutti gli armadi, creando un pattern ripetuto di elementi visivi. Gli interni dei mobili, compresi quelli aggiuntivi, hanno mantenuto la stessa tonalità di bianco latte, ma con finitura opaca.

Qui un’altra realizzazione con superfici lucide abbinate a superfici opache.

dettaglio porta rossa
dettaglio maniglie sagomate
interno armadi cassetto
interno armadi cassetto aperto

CAMERETTA

La cameretta ha una sua identità unica, caratterizzata da un angolo studio con scrivania in ferro verniciato color crema e un piano in Lacobel riflettente color latte. Due librerie laterali con ante e ripiani interni offrono spazio per organizzare libri e oggetti personali. Un comodino su ruote, con una maniglia sagomata ad incavo, riprende il design squadrato delle maniglie delle porte e degli armadi, aggiungendo un tocco di versatilità al letto. Questo connubio di lucidi e opachi crea un bel contrasto e dinamismo all’interno delle stanze.

cameretta lucido opaco
fronte scrivania
dettaglio maniglie
dettaglio scrivania
dettaglio tavolo
comodino cameretta
maniglia sagomata comodino
fermo rotella comodino

CONCLUSIONI

In sintesi, questo progetto ha dimostrato come l’uso strategico di mobili che diventano pareti divisorie possa trasformare radicalmente uno spazio. L’attenzione al design, l’adattabilità agli elementi architettonici esistenti e la scelta oculata dei materiali hanno reso questa casa storica un esempio di equilibrio tra funzionalità e estetica, unendo il classico al moderno e creando un ambiente unico e accogliente.

Qui un esempio di bifaccialità in un mobile cucina.

aperto chiuso anta scorrevole bifacciale