L’eleganza senza tempo

L’eleganza senza tempo

ingresso appartamento
eleganza appartamento Milano soggiorno 01
mobile televisione scomparsa
eleganza appartamento Milano soggiorno
dettagli arredo soggiorno
eleganza soggiorno Milano
dettagli arredo zona giorno
eleganza cucina appartamento Milano
dettagli cucina appartamento Milano
eleganza cucina appartamento Milano 02
cucina e corridoio appartamento Milano
eleganza camera padronale
armadi camera padronale dettagli
camera padronale armadi
eleganza bagno padronale
dettagli bagno padronale
eleganza camera ragazza
dettagli camera ragazza appartamento Milano
bagno secondario appartamento Milano
dettagli armadiature appartamento Milano

L’eleganza senza tempo

 

Un appartamento Milanese dal fascino retrò, in cui elementi classici ed altri estremamente moderni si sposano in armonia.

Progetto: Arch. Pierluigi Fasoli
Anno: 2016
Loc: Milano

Ogni stanza di questo prestigioso appartamento ha una sua caratteristica ben definita, filo conduttore di tutto è però una boiserie bianca, moderna, dal profilo in ottone brunito, che parte dall’ingresso e accompagna fino alle camere. Questa in molte sue parti è attrezzata, sfrutta le profondità delle nicchie dei muri per ospitare al suo interno ripiani illuminati e diventare, nella parte superiore, piano d’appoggio di piccoli oggetti preziosi.

Una piccola area relax con un pouf dalle gambe in ottone bronzato e un imbottito in taffetà tortora accoglie chi entra e l’occhio già si posa sulla prima sala, quella della zona giorno.

Qui dei divani in stile classico rivestiti di velluto in diverse tonalità si distribuiscono in questa ampia sala dagli alti soffitti stuccati. Un mobile televisione caratterizzato da un meccanismo a scomparsa, permette di gestire tramite un telecomando a distanza, la televisione in vista o a riposo.

La sala da pranzo è invece caratterizzata da morbide tende in taffetà oro e lampadari in cristallo, che si accompagnano ad un piccolo divano in velluto, a tavoli rivestiti con quadrotti di ottone brunito e splendide madie bianche internamente illuminate con profili della stessa finitura.

Si passa poi alla cucina dove un piano in marmo di Carrara viene accompagnato a laccature bianco opaco, pensili moka e ad un retro in specchio bronzato. Interessante il piano lavoro a servizio della cucina, che si estende a penisola dal piano e ha un profilo in ottone, lo stesso che caratterizza il tavolo pranzo che gli si specchia di fronte. Gli elettrodomestici, compreso il piano cottura sono in vetro bianco, per mantenere un’uniformità cromatica delicata.

La zona notte ha a disposizione due camere con i loro bagni privati annessi. I colori dominanti di entrambe sono il porpora, il viola e l’oro. Si può notare come queste tonalità più decise, del letto e dei tendaggi nella camera padronale si abbinino perfettamente al colore più delicato delle pareti. Della stessa tonalità purpurea gli armadi rivestiti di velluto esterno e in un tessuto di raso dalle tinte più chiare al suo interno, così anche i ripiani illuminati. Interessante la petineuse a forma di fagiolo laccata bianca texturizzata con profili e gambe in ottone: ha due ante apribili sui laterali e un cassettino centrale, può essere utilizzata anche come scrivania lavorativa. Il pouf abbinato ha le stesse finiture e un’imbottitura in velluto porpora che richiama gli armadi retrostanti.

Nel bagno padronale un’antica specchiera ristrutturata viene illuminata da due moderne lampade laterali. Sul lato sinistro un elemento con cornice in acciaio satinato, ripianetti e ante esterne in cristallo con led interni. Una vetrinetta di servizio che con discrezione svolge il suo ruolo contenitivo lasciando come soggetto principale lo specchio.

La seconda camera destinata ad una giovane ragazza si differenzia rispetto al resto dell’appartamento per le sue finiture in acciaio satinato che ritroviamo nelle gambe della scrivania realizzata su misura e nel profilo del retroletto a cubotti di velluto. Le pareti sono bianche, così come gli armadi fronte letto dove sottili maniglie su misura richiamano le finiture metalliche degli altri elementi.

Il secondo bagno risulta essere più grintoso e moderno ed è caratterizzato da un mobile contenitivo dalle linee nette, laccato bianco, con un profilo in acciaio inox e un top di marmo chiaro. Nello specchio sono state inserite delle lampadine con profilo in acciaio equidistanti tra loro che illuminano quasi a giorno l’ambiente.

Per finire la camera armadi dai colori neutri e dalla finiture in ottone brunito. Le ante sono rivestite di velluto beige chiarissimo, per non soffocare un ambiente piccolo ma sfruttato al massimo delle sue potenzialità. Curiosi i giochi di riflessioni che si vengono a creare con lo specchio a tutt’altezza posizionato sulla colonna centrale.

L’eleganza senza tempo

 

Un appartamento Milanese dal fascino retrò, in cui elementi classici ed altri estremamente moderni si sposano in armonia.

Progetto: Arch. Pierluigi Fasoli
Anno: 2016
Loc: Milano

Stile essenziale e moderno

Stile essenziale e moderno

cucina essenziale acciaio
porta essenziale acciaio
balcone essenziale
zona giorno pop essenziale
zona pranzoarmadi corridoio
zona giorno essenziale art deco
zona studio art deco
corridoio attrezzato
bagno in legno
via-cossa_bagno1

Uno stile essenziale nell’enfasi architettonica

 

Arredi moderni, luminosi ed essenziali per un appartamento caratterizzato da una varietà stilistica nell’architettura interna.

Progetto: CLS Architetti
Anno: 2015/2016
Loc: Milano

Un appartamento molto luminoso nel cuore di Milano, caratterizzato da ampie vetrate ed alti soffitti. Uno stile essenziale nei bianchi serramenti esterni si accompagna ad un più bohémien pavimento a lisca di pesce alla francese, con alte porte interne in legno sagomato e cristallo e soffitti con decori asimmetrici in stucco. Questa alternanza stilistica dell’architettura interna ben si sposa con arredi molto moderni ed essenziali. Una cucina in acciaio inox senza pensili si divide in tre parti, due sviluppi a parete e un’isola centrale posizionata al centro di una macchia verde di marmo a pavimento, che morbidamente viene inglobata da una malta color cemento in stile industriale ai suoi lati. Altrettanto essenziale il piccolo tavolo a disposizione della cucina che si affaccia su di un rigoglioso terrazzo fiorito. Il tavolo pranzo è semplice ed elegante e lascia parlare la vistosa stanza in cui è inserito. Così anche il soggiorno, con un angolo sofà rigorosamente bianco e giusto un tocco pop colorato nel divanetto di fronte alle vetrate. Discreti anche gli armadi a disposizione della zona giorno e del corridoio, internamente illuminati, senza maniglie e dalle tinte neutre. Molto più caldo invece l’arredo dei bagni, caratterizzato da mobili in legno con top in marmo grigio chiaro venato. Questo viene richiamato nella macchia a pavimento che, come per la cucina, sembra che venga pian piano inglobata ai lati da una malta cementizia.

Uno stile essenziale nell’enfasi architettonica

 

Arredi moderni, luminosi ed essenziali per un appartamento caratterizzato da una varietà stilistica nell’architettura interna.

Progetto: CLS Architetti
Anno: 2015/2016
Loc: Milano

Monolocale shabby chic

Monolocale shabby chic

monolocale shabby chic Milano esterno 01
monolocale Milano esterno 02
monolocale Milano cucina 01
monolocale shabby chic Milano cucina 03
monolocale Milano cucina 03
monolocale shabby chic Milano cucina 02
monolocale shabby chic Milano cucina dettaglio 01
monolocale shabby chic Milano zona giorno 02
monolocale Milano zona giorno 05
monolocale Milano zona giorno dettaglio 04
monolocale shabby chic Milano zona giorno 01
monolocale Milano zona giorno 03
monolocale Milano zona giorno dettaglio 03
monolocale Milano zona giorno dettaglio 01
monolocale Milano zona giorno 04
monolocale shabby chic Milano zona giorno dettaglio 02
monolocale Milano camera
monolocale shabby chic Milano bagno
monolocale Milano bagno dettaglio

Monolocale shabby chic

 

Un monolocale a Milano dallo stile shabby chic con arredi dal gusto ricercato e materiali naturali. Funzionalità e freschezza si coniugano nel progetto di questo ambiente dagli spazi ridotti.

Progetto: Arch. Pierluigi Fasoli
Anno: 2015
Loc.: Milano

In zona Navigli a Milano, affacciato sul cortile interno di un condominio con unità abitative a ringhiera, prende vita il progetto dell’architetto Pierluigi Fasoli. Un monolocale soppalcato caratterizzato da funzionalità e giovinezza. La naturalezza del rovere Rosenheim incontra la ricercatezza delle forme e l’attenzione al dettaglio degli arredi dal sentore shabby chic. La cucina rappresenta perfettamente questa accuratezza nella scelta di maniglie in metallo dal gusto retrò abbinate agli arredi dalle linee semplici in rovere Rosenheim. Il piano in acciaio satinato accompagnato dalle ante dei pensili in ardesia donano un tocco industrial, ripreso anche nella scelta degli sgabelli per il piano snack. Le mattonelle a parete in ceramica bianca adornano con stile una cucina funzionale che non rinuncia a preziosismi di stile. Gli infissi classici delle porte-finestre in legno bianco fascettato si inseriscono coerentemente in questo ambiente.

La zona giorno si compone di un immenso divano ad angolo con piano di appoggio posto frontalmente estremamente semplice e grezzo nelle finiture. Fanno da cornice una vetrinetta illuminata ed elementi contenitori che sfruttano tutti i vuoti della stanza. È così che gli infissi della porta finestra ospitano nella parte superiore una piccola libreria con anta in vetro e la spalla del divano si trasforma in un volume contenitore con apertura ad anta. Funzionalità che trova la sua massima espressione nell’armadiatura a servizio che congiunge la cucina alla zona giorno. La forma trapezoidale di questo arredo crea un dinamismo fresco e leggero, consentendo l’utilizzo sia di ante a tutta altezza, sia di credenza con piano d’appoggio.

La camera da letto occupa la parte soppalcata del monolocale, aprendo la vista sull’intero ambiente, mentre il bagno si nasconde al di sotto di questa in una stanza apposita ricreata all’interno del locale. Un bagno dalla ricercatezza espressa nella scelta materica del marmo bianco, che non rinuncia a dettagli shabby chic con il pensile in rovere sagomato.

Monolocale shabby chic

 

Un monolocale a Milano dallo stile shabby chic con arredi dal gusto ricercato e materiali naturali. Funzionalità e freschezza si coniugano nel progetto di questo ambiente dagli spazi ridotti.

Progetto: Arch. Pierluigi Fasoli
Anno: 2015
Loc.: Milano

Stile contemporaneo con inserti shabby chic

Stile contemporaneo con inserti shabby chic

Appartamento contemporaneo Bergamo cucina 01
Appartamento contemporaneo Bergamo cucina dettaglio 01
Appartamento Bergamo cucina dettaglio 02
Appartamento contemporaneo Bergamo cucina 02
Appartamento Bergamo cucina dettaglio 03
Appartamento Bergamo libreria
Appartamento contemporaneo Bergamo sala
 Bergamo mobiletto shabby chic
Appartamento Bergamo corridoio
Appartamento Bergamo bagno

Stile contemporaneo con inserti shabby chic

 

Un appartamento a Bergamo dallo stile contemporaneo in cui l’attenzione ricade sulla scelta di alcuni elementi d’arredo shabby chic. Gli arredi della zona giorno dal gusto moderno accompagnano la cucina dai toni neutri e linee essenziali.

Progetto: Modulor
Anno: 2015
Loc.: Bergamo

La ristrutturazione di questo appartamento a Bergamo ha coinvolto in primis la cucina, che si riconosce per i suoi colori neutri. Un piano in minerale bianco definisce la linea estetica riconoscibile del progetto, proseguendo anche nelle ante laterali a tutta altezza. Si definisce così una lettura orizzontale, sottolineata della presenza di cassetti che si dispongono parallelamente alla linea del piano cucina. Il frigorifero ad incasso viene mimetizzato tra ante con ripiani interni in una composizione visiva molto elegante. Il pavimento dal legno scuro con ampie venature calde è ripreso nel tranciato del tavolo da pranzo. Una continuità visiva e materica che dona equilibrio all’ambiente.

Passando alla zona giorno si riconoscono due elementi d’arredo dal gusto shabby chic: una vetrinetta espositiva con fascette decorative ridipinta di grigio-azzurro e una panca laterale in legno bianco trattato con cuscini vintage sul piano d’appoggio. Un tocco dal gusto retrò ricercato, in linea con lo stile shabby chic in voga al giorno d’oggi. Dal soggiorno con una libreria in laccato grigio medio e tagli diagonali e un mobile TV bianco dalle maniglie ad incasso sagomate si passa quindi alla zona rialzata che conduce alla parte più privata dell’appartamento. Una libreria a tutta altezza denota questo passaggio con linee essenziali bianche e una geometria regolare che spiccano dal fondo azzurro.

Chiudono la zona notte i due bagni rispettivamente nelle tonalità grigio medio e verde pastello. Per il mobiletto del primo è stata scelta una finitura lignea chiara, in un gioco di gradazioni neutre, con l’ambiente circostante. Per secondo bagno invece il mobiletto sospeso dalle tonalità neutre in laccato lucido accompagna i pensili laccati verde pastello con ante in vetro.

Stile contemporaneo con inserti shabby chic

 

Un appartamento a Bergamo dallo stile contemporaneo in cui l’attenzione ricade sulla scelta di alcuni elementi d’arredo shabby chic. Gli arredi della zona giorno dal gusto moderno accompagnano la cucina dai toni neutri e linee essenziali.

Progetto: Modulor
Anno: 2015
Loc.: Bergamo

Una mansarda in legno dallo stile industriale

Una mansarda in legno dallo stile industriale

mansarda industriale Bergamo 04
mansarda industriale Bergamo 05
mansarda industriale Bergamo 01
mansarda industriale Bergamo 03
cucina Bergamo dettaglio 01
cucina Bergamo dettaglio 02
cucina Bergamo dettaglio 03
bagno Bergamo dettaglio
mansarda industriale Bergamo 05
dettaglio scala e ingresso Bergamo
mansarda industriale Bergamo 06
cabina armadio Bergamo dettaglio
mansarda industriale Bergamo 07

Una mansarda in legno dallo stile industriale

 

Una mansarda nel centro di Bergamo la cui impostazione industriale incontra il gusto caldo e accogliente degli interni in legno. Linee contemporanee coniugano materiali metallici a elementi d’arredo moderni.

Progetto: Cesare Grasseni e Modulor
Anno: 2015
Loc.: Bergamo

Una ristrutturazione in centro Bergamo in cui l’impostazione architettonica organizzata su due livelli mantiene l’originale altezza degli ambienti interni in legno. Accedendo dall’ingresso la cui quota è stata mantenuta ribassata in rispetto della conformazione architettonica originale, si riconosce subito l’impronta stilistica dell’ambiente. Incassate come nicchie espositive nella parete emergono infatti le murature in pietra a vista che conservano la loro impronta tradizionale. L’illuminazione nascosta nel profilo della parete ne valorizza la profondità e sottolinea la natura materica di questo inserto come un vero e proprio quadro naturale. La vista si apre quindi sull’ampio salotto dalla doppia altezza, sormontato da un soffitto con travi a vista in legno caldo.

Una trave IPA sottolinea sia a livello strutturale che visivo la distinzione tra la zona soppalcata notte e la zona giorno sottostante con angolo cucina. Quest’ultima ha linee e colori contemporanei incentrati sui toni neutri. Due caratteristiche visive la rendono riconoscibile: il Corian bianco che dal piano cucina con lavello a incasso si estende anche all’alzata retrostante scende anche lungo il profilo laterale fungendo da spalla di chiusura percettiva dell’ambiente. E i pensili superiori, che sottolineano invece un’impostazione orizzontale la cui dinamicità è rappresentata dalla mensola diagonale che visivamente taglia il ripiano d’appoggio. Il frigorifero Smeg anni 50 e le sedie in legno colorate donano un tocco di colore dal gusto retrò. Disposto nell’angolo adiacente il bagno è caratterizzato da un mobile con gambe in acciaio lucido a “U” e rivestimento ligneo. Quest’ultimo è stato realizzato con lo stesso identico materiale del pavimento, presentando quindi medesima finitura ed essenza, in continuità materica. Le pareti sottolineano con la loro finitura grezza l’impronta industriale.

Attraverso una scala in Corten con corrimano a incasso retroilluminato dallo stile essenziale si accede alla zona notte. La camera da letto è anteceduta da una cabina armadio in vetro satinato e profili metallici. Una libreria costituita dalle linee essenziali corre lungo la balaustra del soppalco. Un sistema di volumi a incastro in plexiglas colorato consente l’utilizzo dinamico e personalizzato di questo elemento d’arredo. La camera da letto sfrutta l’intimità delle travi a vista e l’inclinazione del soffitto con rivestimento ligneo. È dotata di un arredamento essenziale come mobile tv in MDF laccato grigio opaco, riprendendo gli arredi interni della cabina armadio, dai profili contemporanei.

Una mansarda in legno dallo stile industriale

 

Una mansarda nel centro di Bergamo la cui impostazione industriale incontra il gusto caldo e accogliente degli interni in legno. Linee contemporanee coniugano materiali metallici a elementi d’arredo moderni.

Progetto: Cesare Grasseni e Modulor
Anno: 2015
Loc.: Bergamo

error: Content is protected !!