Una cucina in laminato effetto legno

Una cucina in laminato effetto legno

Dai profili delle maniglie ad incavo in alluminio nero in abbinamento al laminato effetto legno deriva la scelta stilistica di questa cucina.
A questi si abbinano il piano in Dekton dai toni caldi in stile industriale e il rivestimento in Lacobel bianco che dai pensili prosegue anche nell’alzata retrostante.

La scelta materica della cucina diviene il filo conduttore per i restanti ambienti della casa.
Arredi in lamiera di ferro nero e ante e cassetti del mobile TV modificati per riprendere il laminato effetto legno ne sono un ottimo esempio.

cucina laminato effetto legno pensili bianchi
animazione apertura ante cucina

Il progetto: la composizione volumetrica funzionale

Lo sviluppo di questa cucina, progettata in collaborazione con Officina iDEa, prevede una parete laterale attrezzata con colonne di servizio a tutta altezza e una parte frontale attrezzata con basi e pensili superiori.

Accogliendo il frigorifero ad incasso e la coppia di forni a colonna, lo spazio adiacente è riservato a un’anta di servizio.
Una dispensa dalla larghezza contenuta, al cui interno trovano agio ripiani regolabili in altezza.
Per sfruttare al meglio gli spazi, una coppia di cassetti si colloca al di sotto dei forni, accogliendo pentole e accessori per la cucina.
Allo stesso modo, la parte superiore è disponibile come ulteriore spazio di stoccaggio usufruibile attraverso un’anta a ribalta.

Affiancati ai volumi a tutta altezza, prendono vita le basi inferiori della cucina, accompagnate da pensili con apertura a ribalta. queste seguono lo sviluppo della cucina fino al muro opposto di contenimento. Per sfruttare l’angolo al meglio, la soluzione ottimale è stata attrezzarlo con un cestello estraibile. Una soluzione adottata in diversi progetti Modulor, un esempio tra tutti questa cucina color crema.

Sul lato adiacente si collocano invece i sei cassetti dall’ampia larghezza. Questi consentono di ottimizzare lo spazio proprio per la diversa altezza interna messa a disposizione.
A conclusione nella parte inferiore si trovano la lavastoviglie ad incasso e una coppia di ante in corrispondenza del lavello utili per la disposizione delle pattumiere.

cucina laminato effetto legno colonne servizio forni frigorifero dispensa
cassettoni forno cucina laminato effetto legno maniglie incavo alluminio nero
forni colonna incasso smeg
piano cucina dekton milar industrial alzata lacobel bianco
animazione cestello angolo 02

La scelta materica della cucina: dalle ante in laminato effetto legno, al Lacobel bianco dei pensili.

La scelta materica di questo ambiente riprende il gusto essenziale e dal sentore naturale tipico dello stile scandinavo.
Sposando a pieno i principi di questo stile, l’abbinamento tra legno chiaro e superfici bianche trova riscontro nella scelta di ante in laminato e pensili in Lacobel con cui è rivestita l’intera cucina.

A rappresentare un’attenzione al dettaglio e sottolinearne la linea stilistica, maniglie con profilo in alluminio in contrasto cromatico.
Elementi che sottolineano le geometrie dei vari elementi, sviluppandosi in orizzontale o verticale a seconda dei casi in un gioco di segmenti che crea dinamismo e definisce la sua impronta stilistica.
Questi diventano anche elementi funzionali in grado di proteggere il bordo di ante e cassetti, riparandoli da graffi e usura.

Nella parte superiore si sviluppano invece i pensili con apertura a ribalta.
Il rivestimento in Lacobel bianco dona leggerezza e illumina l’ambiente anche grazie ai giochi di riflessioni che crea.
A chiusura, una mensola in MDF laccato bianco alleggerisce ulteriormente la composizione senza offuscare la luce naturale proveniente dalla finestra adiacente.
Riprendendo la scelta cromatica dei dettagli neri, anche le prese di servizio prevedono una placchetta dal design contemporaneo nello stesso colore.

Per quanto riguarda il piano di lavoro invece, la scelta è ricaduta sul Dekton nella sua variante Milar, della collezione Industrial.
La sua superficie presenza un effetto movimentato con punti lucidi che si alternano ad un effetto di finta usura.
A questo si abbina un lavello da sottopiano in acciaio con doppia vasca e rubinetto inox abbinato.

maniglie sagomate alluminio nero verniciato ante cassetti
piano dekton milan industrial
rubinetto acciaio inox lavello sottopiano doppia vasca
cucina laminato effetto legno piano dekton milar industrial alzata lacobel bianco vetro retroverniciato
cucina laminato effetto legno pensili bianchi colonne servizio
cucina laminato effetto legno piano dekton industrial
pensili lacobel bianco mensola laccato bianco opaco

La zona giorno

La cucina comunica con la zona giorno, anch’essa parte dell’open space che si sviluppa dall’ingresso.
Sfruttando una nicchia architettonica a lato della porta finestra, un mobile a tutta altezza in ferro cerato nero accoglie la cantinetta vini nella parte superiore. Al di sopra si dispiegano invece i ripiani sottili che sfruttano lo spessore ridotto della lamiera di ferro.
Questo diventa anche l’elemento che separa idealmente i due ambienti, seppur in continuo contatto visivo reciproco.

Proprio per questo, il mobile sala esistente ha subito una modifica per quanto riguarda il fronte di cassetti e ante.
Originariamente realizzati in laccato lucido color rosso intenso, sono stati sostituiti con lo stesso laminato effetto legno della cucina. Anche in questo caso, il risultato è un mobile in pieno stile scandinavo, luminoso e delicato nell’estetica.

In lamiera di ferro cerato nero è anche il pensile che attrezza il corridoio della zona notte, la cui forma sagomata risulta poco invadente ma funzionale al passaggio. Materiale elegante e minimale, è stato scelto anche in questa realizzazione per arredare la zona giorno.

A servire l’antibagno, un’armadiatura a servizio con maniglie ad incavo realizzato in MDF laccato opaco color grigio ghiaccio. Internamente è attrezzato per diventare mobile ripostiglio con ripiani interni a profondità ridotta che consentono di ottimizzare lo spazio accogliendo anche accessori per la pulizia.

mobile-TV zona giorno fronte cassetti laminato legno
dettaglio fronte cassetti laminato legno mobile zona giorno
dettaglio mobile TV zona giorno fronte cassetti
mobile sagomato angolo in nicchia ferro nero  cantinetta vini
mobile pensile ferro nero sagomato angolo
mobile corridoio antibagno ante tutta altezza maniglie incavo
mobile corridoio antibagno servizio ripostiglio lavanderia ripiani interni

Una cucina in laminato è la soluzione ottimale per ottenere un’alta resistenza dei materiali senza rinunciare all’estetica naturale del legno, seppur nella sua variante artificiale.
Abbinata poi a componenti chiare, illumina l’ambiente, donando leggerezza visiva.
La scelta del ferro diventa interessante per abbinamenti di stile ricercati.

Lo stile contemporaneo: il mondo dell’arredamento ai giorni d’oggi

Lo stile contemporaneo: il mondo dell’arredamento ai giorni d’oggi

La semplicità ed eleganza dell’arredamento in stile contemporaneo conquista i gusti dei clienti con le sue linee pulite e minimali. Dai giochi di riflessione ed opacità alla scelta di materiali dall’alta resistenza, all’occhio per l’ambiente e le scelte ecosostenibili.
Le tendenze negli ultimi anni nel mondo dell’interior design hanno un indirizzo ben deciso, seppur in continuo cambiamento.

Che cosa si intende per arredamento in stile contemporaneo?

Termini come “mode” e “tendenze” ormai si usano correntemente anche per il settore dell’interior design.
Capita sempre più frequentemente di sentir parlare di interni in stile moderno, intendendo ambienti dall’estetica lineare, materiali eleganti e naturali.
È tuttavia importante fare attenzione a non confondere lo stile moderno, caratterizzato da interni rigorosi diffusi a partire dagli anni Cinquanta, con lo stile contemporaneo.

Quest’ultimo è infatti uno stile in continuo cambiamento, la sua definizione cambia di anno in anno a seconda di materiali, colori e linee progettuali diffuse.
Sarebbe impossibile, ad ora, dare una serie di linee guida universali che possano identificare in maniera continuativa questo stile. Tanto più se la tendenza degli ultimi anni consiste proprio in un recupero dello stile moderno reinterpretato in chiave contemporanea.

Analizziamo quindi l’arredamento in stile contemporaneo diffuso negli ultimi anni, con un particolare focus per le tendenze attuali.

moodboard-stile-contemporaneo-01

Moodbord in stile contemporaneo.
Materiali per piani cucina dall’alta resistenza, giochi di luminosità e riflessioni e arredi tra forme sinuose e dettagli in ferro.

Materiali e colori

Nel corso degli ultimi anni le tendenze di colori e materiali per l’arredo si sono sviluppate seguendo percorsi differenti.
Da un lato, colori tenui e materiali naturali sottolineano un’eleganza che sempre più si avvicina al gusto scandinavo. Dall’altro lato non mancano tocchi di colori grintosi e scelta di materiali all’avanguardia in grado di garantire ottima resistenza ed estetica raffinata.

Se l’attenzione per l’impatto ecologico ha sicuramente un riscontro sempre più attuale, è da sottolineare tuttavia come sia proprio questa seconda tendenza a caratterizzare gli interni domestici. Tanto più se alla scelta di materiali d’avanguardia accompagna una sperimentazione su nuovi materiali prodotti con componenti di riciclo e a basso impatto ambientale.
Ne sono un esempio i tessuti prodotti da Ikea e presentati durante la scorsa Digital Design Week 2021, realizzati con fibre di recupero di vecchi Jeans e i nuovi piani cucina con una percentuale di cellulosa riciclata.

Ecco allora che alla costante dei colori neutri compaiono toni più decisi che variano da un leggero rosa tenue a un delicato verde salvia. Fino ad arrivare a colori più grintosi che negli anni attuali hanno variato dal senape al color ottanio, in larga diffusione per tutto il 2020, per finire con il terracotta che ha tutte le intenzioni di invadere gli ambienti domestici nel corso del 2021.

cucina-verde-salvia-riferimento-stile-contemporaneo

Una cucina verde salvia.
“The Bend” Residence, Arch. Rob Ryan.

camera-matrimoniale-color-terracotta-arredamento-stile-contemporaneo
arredamento-bagno-stile-contemporaneo-color-terracotta

I colori terracotta prevalgono da diversi mesi negli interni contemporanei grazie al loro tono naturale ma deciso

divano-velluto-color-ottanio-arredamento-stile-contemporaneo

In questa mansarda contemporanea, un divano in velluto color ottanio

La cucina come ambiente focale della zona giorno

I cambiamenti nella vita sociale e individuale apportati dalla pandemia hanno comportato una diversa percezione anche dell’ambiente domestico.
L’introduzione del concetto di smartworking ha segnato sempre più la richiesta da parte dei clienti di prevedere angoli per il lavoro da remoto all’interno delle proprie abitazioni.

Allo stesso modo la cucina, che ha sempre rivestito un ruolo fondamentale all’interno degli ambienti domestici, ha riscoperto ancora di più la sua centralità.
La passione per il cucinare, sottolineata anche dal mondo della comunicazione con programmi e TV-show incentrati su questo tema, richiede una sempre maggior attenzione per materiali, estetica e funzionalità di questo ambiente.
Ecco allora che i rivestimenti di ante e cassetti si attrezzano di laminati sempre più ricercati.

La forza di questi materiali risiede nella grande capacità di resistenza e buona manutenzione, affiancata da una linea estetica sempre più raffinata. È il caso del Fenix, materiale apprezzato per la sua assoluta opacità a cui si accompagna una morbidezza al tatto.

Per quanto riguarda i piani di lavoro, il principio di alta resistente e ottima duttilità si traduce nella scelta di materiali ricomposti e agglomerati innovativi.  Ecco allora la scelta di piani in Dekton e Neolith, per poi passare a opzioni più economiche quali Okite e lo stratificato HPL.

Barcellona cucina contemporanea vista lato

Una cucina a Barcellona in stile contemporaneo con piano in Neolith Stauario

cucina-rosa-fronte-illuminazione

In questa cucina contemporanea il piano in effetto onice  dona un tocco di grinta e carattere, abbinandosi alle ante rosa tenue

appartamento Bergamo essenziale contemporaneo cucina 01

Il piano in Dekton scuro di questa realizzazione Modulor si abbina alla scelta cromatica della laccatura opaca delle ante, mentre i pensili in laminato rovere sbiancato riprendono il piano snack dell’isola.

appartamento Bergamo essenziale contemporaneo cucina dettagli 02

Piano cucina in Dekton Kira Natural dai toni caldi e scuri con lavello integrato dello stesso materiale.

Arredi in stile contemporaneo: le tendenze 2021

Già durante la scorsa Digital Design Week è emersa chiaramente la nuova tendenza del design contemporaneo: il recupero e la reinterpretazione dello Stile Moderno.

Per il mondo living questo si traduce nella scelta di divani dalle forme sinuose che sottolineano imbottiture importanti, accentuate dalla scelta di velluti.
Dagli immensi divani ad angolo a cui ci siamo abituati negli anni passati, si è passati ora a conformazioni più compatte.
Divani da due o tre posti accompagnati in caso da poltrone abbinate o chaise longue e dormeuse. Quest’ultime tornano infatti in auge, rese contemporanee da linee progettuale dinamiche e fluide.

A pavimento compaiono tappeti colorati, dalle fantasie geometriche che sempre più si avvicinano al mondo dell’arte, e forme sagomate dall’ispirazione eccentrica. Esempio magistrale è sicuramente la produzione CC Tapis, presente anche negli interni contemporanei di questa realizzazione tra rosa tenue e bianco candido.

Nella zona notte invece, i letti sempre più attrezzati di struttura a bauletto, si arricchiscono di testate imbottite, nella maggior parte con estetica a capitonné.
Non mancano dettagli, specialmente nell’ambiente bagno ma anche nella zona giorno, in ferro.
Questo denota le linee progettuali di un’estetica pulita e minimale. Spesso abbinata alla scelta di cristallo extrachiaro, crea un contrasto cromatico e materico dall’eleganza contemporanea.

Mobiletto bagno lavabo da sovrapiano

In questo bagno in stile contemporaneo, un’ampia doccia in cristallo trasparente è impreziosita da un telaio in ferro che riprende la scelta cromatica della rubinetteria.

dettaglio-ferro-mensole-TV-zona-giorno
mobili-in-ferro-zona-giorno-dettaglio-portali

La scelta di dettagli in ferro per il mobile TV di questa zona giorno denota un’eleganza contemporanea

CC-Tapis-Riferimento-02-tappeti-arredamento-stile-contemporaneo
CC-Tapis-Riferimento-tappeti-arredamento-stile-contemporaneo

Tappeti CC Tapis dal design contemporaneo e forme sagomate.
Sinistra: Matter of Stuff, Maggio 2019. Destra: Catalogo Miniforms 2019, Laura Pozzi Studio, Foto Alessandro di Bon

soggiorno-arredamento-stile-contemporaneo-divani-design

Un soggiorno in stile contemporaneo con divani moderni reinterpretati in chiave attuale

divano-stile-contemporaneo
divano-stile-contemporaneo-moderno

Alcuni esempi di divani a 2/3 posti di tendenza nel 2021

PER CONCLUDERE…

L’arredamento stile contemporaneo, seppur in continuo cambiamento, è caratterizzato da scelte progettuali ben definite. Si adatta perfettamente a gusti eleganti e semplici, per animi predisposti a rimanere sempre in linea con le mode e i prodotti di design all’ultimo grido. Chi sceglie gli interni della propria casa in stile contemporaneo osa scelte di carattere, anche se abbinate a contesti neutri.

Arredi in serie adattati con soluzioni su misura

Arredi in serie adattati con soluzioni su misura

La progettazione su misura e gli arredi in serie appartengono a due mondi differenti, portando con sé un grande repertorio di soluzioni e progetti. Ciascuno possiede grandi pregi e opportunità, ma entrambi conoscono anche i propri punti deboli. Capita talvolta che questi due mondi entrino in contatto, aiutandosi e sostenendosi a vicenda. Dopotutto è risaputo: l’unione fa la forza!

bagno-luxury-arredo-in-serie

Un importante bagno padronale con arredi in serie eleganti.
Lateralmente, mantovane su misura nasconoscono i binari di sostegno delle tende

Arredi in serie e su misura: eterni rivali? Niente affatto!

È credenza comune considerare gli arredi in serie e le soluzioni su misura concorrenti spietati. Nulla di vero!

Si tratta infatti di realtà differenti che forniscono valide proposte progettuali ai clienti, offrendo loro un mercato in grado di soddisfare ogni richiesta. Gusti, necessità e desideri della clientela si trovano ad interfacciarsi spesso con vincoli intrinsechi.
Tra questi: limiti di budget, vincoli di produzione, tempi di consegna, disponibilità e varietà di alternative.
All’interno del mondo della progettazione e produzione di arredi esistono infatti un’infinità di aspetti secondari che definiscono i punti di forza, ma anche i limiti di ciascuna azienda.

Possiamo immaginare il mondo dell’arredamento come un range di parametri, ai cui estremi si trovano i principi cardine dei due mondi.
Da un lato, l’arredamento in serie a prezzo super economico in grado di distruggere qualunque mercato concorrenziale.
La sua filosofia è sicuramente legata ad una democraticizzazione del design che sfrutta la grande produzione industriale per contenere i prezzi e rendere i propri prodotti accessibili a tutti.

Nell’estremità opposta un mercato di nicchia, legato al concetto di “esclusività”, ricercato proprio per la sua impossibilità di riproduzione identica e opportunità di personalizzazione.
La scelta di questa tipologia di arredo è legata ad una sensazione di privilegio nella sua disponibilità.

Tra questi due opposti trovano spazio le infinità di aziende che vivono quotidianamente il design.
Abbracciare l’intera gamma del mercato di questo settore sarebbe impossibile e controproducente, portando scarsi risultanti sia per l’azienda produttrice sia per il cliente stesso.

Ne conseguono necessariamente una specializzazione nella tipologia di prodotti e una individuazione del target di riferimento.
Proprio per questo, arredamento in serie e soluzioni su misura non si possono considerare competitors perché abbracciano filosofie, target e sistemi produttivi differenti. La loro relazione è invece collaborativa e di sostegno reciproco, sfruttando al meglio le potenzialità di ciascuna parte.

infografica-mercato-arredamento

Potenzialità e vincoli degli arredi in serie

Uno dei principali vantaggi degli arredi in serie è la vastità del mercato a cui appartengono.
Questo consente infatti di accontentare i gusti di ciascun cliente, fornendo un’ampia scelta di soluzioni e varianti. A questo si somma un vantaggio economico derivante dall’ottimizzazione della produzione.
Sfruttando infatti la produzione industriale e la reiterazione dei pezzi, si riesce a ottimizzare al meglio la fase produttiva, riuscendone a contenere i costi. Questo implica anche una sempre più attenta precisione e miglioramento dei singoli elementi.

Dall’altro lato proprio questa riproducibilità specifica limita il margine di intervento e personalizzazione. Il mondo degli arredi in serie lavora in “moduli” riproducibili e combinabili.
La personalizzazione consiste nel saper abbinare i singoli elementi e organizzarli in modo differente, ma non consente sicuramente una customizzazione del prodotto specifica come nell’arredamento su misura.

Ecco allora cucine a isola, penisola o monoblocchi che assumono conformazioni differenti a seconda dell’ambiente in cui vengono inserite.
Queste trovano tuttavia i primi ostacoli nel momento in cui sussistono vincoli architettonici o richieste particolari da parte di clienti.
La personalizzazione non copre tutti i livelli di lettura dell’arredo.

È proprio qui che interviene la progettazione su misura, offrendo la sua attenzione al dettaglio e progettazione personalizzata.

zona-spa-arredi-in-serie
specchio-su-misura-spa-lavabo-arredi-in-serie

Quando arredamento in serie e su misura si incontrano: uno specchio sagomato a tutta altezza si inserisce in un contesto SPA con arredi scenografici di importanti case produttrici

Intervenire con soluzioni su misura: una cucina in stile contemporaneo

Laddove la fornitura di arredi in serie arriva al proprio limite di personalizzazione, entra in gioco la flessibilità e spirito di adattamento dell’arredamento su misura.

Ad offrirne un ottimo esempio è questa realizzazione in stile luxury distribuita su tre livelli.
L’intervento di manutenzione e collaborazione con Modulor ha coinvolto diversi ambienti.

Prima tra tutti la cucina, composta da una parete attrezzata con ante a tutta altezza al lato destro dell’accesso e un’isola centrale con cappa di design. Proprio in quest’ultimo elemento, la composizione volumetrica dell’arredo fornisce un ampio piano utilizzabile come piano lavoro impedendo però la sua fruizione di consumazione dei pasti.
Attrezzando il piano lavoro con ante e cassetti inferiori infatti, non era utilizzabile come piano di appoggio per pasti veloci, poiché non forniva un adeguato spazio per la seduta dell’utente.

Trovare soluzioni su misura ha significato in questo esempio ricavare una nicchia laterale nel volume dell’isola. In questo modo, anche con una profondità non molto ampia, è stato possibile per i clienti trovare il giusto spazio per sedersi comodamente tenendo le gambe perpendicolari alla struttura. Un comodo punto snack bar da 2/3 persone che non rinuncia tuttavia a superficie di lavoro e piano di appoggio.

cucina-isola-adattamento
cucina-isola-serie

Una cucina ad isola importante modificata con soluzioni su misura: nel volume inferiore si è ricavata una nicchia per poter sfriuttare il piano di lavoro anche come punto di appoggio per la consumazione di pasti veloci

La zona notte tra passaggi segreti e camere da principessa

Anche nella zona notte, la progettazione su misura ha trovato agio per esprimere la sua esperienza e personalizzazione.

La cameretta in stile classico si caratterizza per la presenza di un importante letto con drappeggi e testata imbottita dall’aspetto fiabesco. Sfruttando una nicchia architettonica laterale, è stata inserita una scrivania con pensile e mensole sagomate in modo da renderla parte integrante della configurazione spaziale.

Il piano su misura della scrivania è accompagnato da una cassettiera con fascettature che funge anche da elemento portante.
A questa si accompagna un pensile con antina modanata e mensole in MDF laccato opaco bianco che riprendono la boiserie a parete.

Anche i comodini riprendono lo stile della cameretta con maniglie in lamiera sagomata a forma di farfalle.
Il bagno di servizio laterale illumina l’ambiente con un rivestimento a parete in piastrelle bianche lucide, doccia in cristallo e lavandino a colonna con specchio su misura a parete.

cameretta-stile-classico-letto-principesse-arredi-in-serie

La cameretta da sogno di ogni principessa ospita un importante letto con drappeggi e schienale imbottito

dettagli-letto-principesse-testata-imbottita-drappeggi
dettagli-comodini-cameretta-bambina

Dettagli di una cameretta proveniente dalla grande distribuzione: drappeggi e schienali imbottiti si sposano perfettamente a comodini con maniglie in lamiera sagomata

scrivania-su-misura-cameretta
cameretta-stile-classico-scrivania-su-misura

La scrivania in nicchia riprende lo stile classico della boiserie a parete attraverso modanature delle ante

dettaglio-anta-modanata-cameretta
dettaglio-ripiani-laccato-bianco-cameretta

Mensole e ante in MDF laccato bianco dai toni caldi per questa scrivania in stile classico

specchio-su-misura-lavandino-a-colonna
specchio-su-misura-lavandino-a-colonna-in-serie

Lo specchio su misura accompagna il lavabo a colonna di design in stile classico

Rimanendo nella zona notte si passa successivamente alla cabina armadio, i cui toni dell’arancione donano un tocco di carattere e freschezza all’ambiente pur rimanendo elegante e imponente.

All’interno della struttura laterale si nasconde invece un meccanismo a scomparsa. Quella che apparentemente sembrerebbe una panca di appoggio nasconde un’antina a ribalta con un sistema di canali interni che consentono di portare direttamente gli indumenti sporchi nella zona lavanderia. Questo canale di condotta interno si intercetta anche a livello della zona giorno attraverso l’apertura di un’anta sul fronte esterno della cucina. Quella che apparentemente sembra far parte della boiserie modanata si trasforma in punto di deposito per gli strofinacci che sfruttando la pendenza interna vengono portati direttamente in lavanderia.

cabina-armadio-arredi-in-serie-finitura-pelle

Composizione di una cabina armadio con elementi in serie: ai lati appenderie e ripiani rivestite in pelle arancione, al centro una cassettiera in bilaminato texturizzato

cabina-armadio-anta-ribalta

La parete laterale della cabina armadio con ripiani e appenderie.
Sulla destra, la piccola panca di servizio nasconde il canale che conduce alla lavanderia

dettaglio-anta-ribalta-cabina-armadio
boiserie-modanate-anta-apribile

Sinistra: il meccanismo con anta a ribalta da cui parte il condotto per gli indumenti sporchi.
Destra: l’anta incorporata nella boiserie che intercetta il percorso per i prodotti della cucina.

One kitchen a week, part 3: hi-tech contemporaneo

One kitchen a week, part 3: hi-tech contemporaneo

Una cucina contemporanea hi-tech la cui linea estetica è molto dinamica grazie alla scelta di materiali metallici, giochi di riflessioni e opacità, ma al tempo stesso colori caldi e morbidi.

cucina hi-tech vista fronte

Il design contemporaneo degli elettrodomestici ci abitua sempre di più a superfici metalliche, finiture lucide e elementi tecnologici dalla linea estetica di ispirazione aerospaziale. Spesso inserire questi elementi nelle nostre cucine significa doversi confrontare con l’impatto visivo che ne deriva.

In risposta si notano da un lato cucine dallo stile industrial, fortemente incentrate sull’armonia totale degli arredi attraverso l’utilizzo di metalli e superfici riflettenti, dall’atro lato ambienti sempre più moderni che cercano di amalgamare lo stile dei diversi componenti sfruttando i contrasti cromatici e materici.

Questi due filoni non necessariamente rappresentano uno l’opposto dell’altro. È possibile infatti riuscire a uniformare gli elementi in uno stile sì contemporaneo, ma che riesca anche a rispecchiare l’eleganza e domesticità degli ambienti.

IL PROGETTO

Questa cucina dal sentore hi-tech ne è un ottimo esempio: i gusti del cliente rispondono della tendenza al color moka, con tonalità calde e morbide. Sfruttando l’alternanza di colori neutri più o meno caldi e superfici lucide abbinate ad altrettante opache, quello che si è ottenuto è un ambiente elegante e dinamico al tempo stesso.

Partendo dall’elemento separatore dell’ambiente giorno, che si attrezza ad ospitare da un lato ante di stoccaggio a supporto della zona living, e dal lato interno forni ad incasso e altri mobili contenitori.

Il risultato è una cucina destrutturata, che non rinuncia alla funzionalità di una cucina compatta sfruttando l’apertura visiva degli open-space. Il vano di passaggio di questo divisorio è sottolineato da una strip led la cui linearità rimanda agli ambienti più dinamici e tecnologici.

L’isola centrale tal rivestimento color moka ospita le piastre ad induzione e superfici libere per la preparazione dei pasti. Un elemento estremamente funzionale è il cilindro che ospita le prese elettriche di servizio, attivabile tramite pressione. Un elemento a incasso la cui tecnologia di estrazione è estremamente semplice e in grado di trasformare un componente spesso visivamente ingombrante in un elemento di design.

La parte inferiore dell’isola funge da punto di stoccaggio mentre nella parte superiore una cappa cilindrica di design è sospesa al controsoffitto retroilluminato in grado di donare maggior dinamismo alla cucina.

Le due componenti ad angolo della restante parte rispondo della stessa impostazione con pensili superiori organizzati ad ante e volumi pieni nella parte inferiore. La diversa altezza dei pensili superiori crea dinamismo ripreso anche nella scelta cromatica.

 

MATERIALI E COLORI

L’impostazione tecnologica di questa cucina hi-tech si riscontra anche nella scelta dei materiali dalle ottime prestazioni tecniche.

Per il piano cucina è stato scelto infatti il dekton nella tonalità moka che riprende il piano d’appoggio della parte a isola. Oltre a un valore estetico rilevante, che sintetizza eleganza e contemporaneità, gode di ottime prestazioni tecniche, quali l’ottima resistenza ad alte temperature e la durezza. Si presta quindi ad essere un materiale d’eccellenza nel suo campo donando al tempo stesso una forte impronta stilistica.

L’alzata retrostante del piano di fondo alterna il dekton color moka a un lacobel lucido dalla tonalità neutra.

L’alternanza di superfici opache a lucide è possibile attraverso l’utilizzo di MDF laccato  texturizzato opaco a sua volta rivestito, laddove necessario da lacobel.

cucina isola con cappa
divisorio cucina hi-tech
cilindro prese estrazione nascosto

Confronta questa cucina hi-tech con quelle precedenti: cucina pop contemporaneo, cucina fresca, giovane e grintosa

One kitchen a week, part 2: fresca, grintosa e giovane

One kitchen a week, part 2: fresca, grintosa e giovane

cucina giovane vista front

Una cucina giovane dal carattere grintoso e un tocco di freschezza tra giochi di riflessioni luminose e alternanza di pieni e vuoti.

IL PROGETTO

Inserita nel contesto della sempre dinamica Milano, questa cucina si riconosce per la sua impronta giovane e fresca, con un’anima grintosa ma comunque elegante. Una cucina dalle mille risorse, in grado di attirare l’attenzione in ogni sua parte.
Partendo dai pensili, che alternano volumi vuoti e pieni in cui si innesta un gioco di trasparenze su più livelli.

Le mensole alleggeriscono visivamente il volume nella cucina ai due estremi, sia nella zona adiacente alla finestra, da cui si irradia la luce naturale, sia nell’angolo interno tra i due lati della stanza, sfruttando anche quello che potrebbe essere considerato un punto critico per comodità e funzionalità.

Disposti invece in volumi geometrici asimmetrici ai lati della cappa di aspirazione, sono collocati i pensili in vetro opalino in grado di donare un tocco di colore fresco e dinamismo da cui si intravede il contenuto. Il pensile centrale che nasconde la cappa di aspirazione e i sottostanti volumi contenitori si riconoscono invece per le linee pulite estremamente eleganti.

I lavelli ad incasso sono disposti ad angolo, sfruttando il punto di aggancio dello snack bar. Questo è attrezzato per poter ospitare fino a 4 sedute sfruttandone entrambi i lati.

L’impostazione grintosa è visibile anche nella scelta dei dettagli, come per esempio il rubinetto a scomparsa in grado di consentire l’apertura della finestra retrostante.

La funzionalità è come sempre un requisito fondamentale, che si riscontra anche nell’anta che affianca l’ampio frigorifero di design. Questa ospita al proprio interno ripiani funzionali di altezze differenti e sei cassetti estraibili dalla finitura lignea.

 

SCELTA MATERICA

I giochi di luminosità e riflessioni in grado di restituire l’idea di giovinezza e freschezza sono ottenuti specialmente grazie alla scelta dei materiali. In particolare, per il top della cucina è stato utilizzato un granulato di quarzo in grado di catturare e specchiare la luce, che riprende le tonalità panna della cucina. Mentre per i restanti elementi è il lacobel lucido a donare eleganza e contemporaneità.

snack bar cucina giovane
cucina giovane anta con cassetti e ripiani
cucina giovale rubinetto alzato
cucina giovale rubinetto a scomparsa
cucina giovane prospettiva

Confronta questa cucina con quella pop contemporanea