ingresso raffinato
Soggiorno raffinato
Soggiorno raffinato vista
dettagli porta e soggiorno
Realizzazione Zona Giorno
zona divani raffinati
studio armadiatura
Studio realizzato
armadi canettati
cucina pietra lavica
modulor
tavolo pranzo pietra lavica
modulor
bagno essenziale lussuoso
secondo bagno

Raffinati abbinamenti

 

Un appartamento di classe in cui materiali innovati ben si sposano con elementi d’antiquariato ed oggetti lussuosi.

Progetto: Arch. Pierluigi Fasoli
Anno: 2017
Loc: Milano

Un raffinato appartamento milanese completamente rinnovato e reso ancora più particolare da scelte innovative di materiali. Partendo dall’ingresso un profilo perimetrale sottile e discreto a soffitto con dei led interni che distribuiscono una luce morbida e molto luminosa si ritrova nella maggior parte delle stanze e dei corridoi della casa. Sulla destra si apre un’ampia sala che ospita sia la zona pranzo che, spostando lo sguardo verso il fondo, la zona living e relax. Interessante l’abbinamento del tavolo rotondo centrale caratterizzato da una posa particolare del legno e del suntuoso lampadario superiore di cristallo con la modernissima parete nera in Mdf nero sagomato ad effetto onda. Altrettanto moderni i ripiani in nicchia che ben si sposano con gli eleganti divani e, per rimando a quella della zona pranzo, un’altra parete nera fa da retro ad una televisione appesa a parete.

La porta nascosta nel muro rivestito in Mdf nero dà l’accesso allo studio privato, dove un mobile classico è stato recuperato e dipinto di bianco per alleggerire l’ambiente. È proprio il bianco candido il colore che prevale all’interno dell’appartamento e tende a rendere visivamente ancora più ampi tutti gli spazi a disposizione. Per la cucina e le armadiature del corridoio è stato scelto come materiale del rovere tinto cannettato ed è proprio questa matericità sensoriale del legno la sua peculiarità. Gli armadi sono internamente illuminati e sono caratterizzati da maniglie quadrate e smussate in ferro nero cerato realizzate su progetto, firma distintiva dell’architetto. In cucina un altro materiale particolare utilizzato è la pietra lavica del piano e del tavolo tondo a servizio, su di cui è stata disegnata a mano una particolare texture arabescata. Anche i pomoli ceramici riprendono la stessa grafica del piano della cucina e sono stati realizzati artigianalmente. Create a progetto anche le gambe del tavolo rotondo, in ferro nero cerato. Per alleggerire la parte inferiore della cucina molto scura, i pensili superiori, alti e contenitivi sono stati laccati di un bianco lucido.

Molto eleganti anche i bagni dove il mobile lavabo è stato realizzato nello stesso legno cannettato che caratterizza cucina e armadiature. Come top è stato scelto un neutro materiale ceramico grigio scuro, a cui sono poi abbinati degli sciccosi specchi con cornici lavorate color oro. Le caratteristiche generali dell’appartamento sono dunque rigore ed essenzialità abbinati ad eleganza e suntuosità in un connubio bilanciato, il tutto definito da elementi d’arredo progettati su misura e curati nel dettaglio.

Raffinati abbinamenti

 

Un appartamento di classe in cui materiali innovati ben si sposano con elementi d’antiquariato ed oggetti lussuosi.

Progetto: Arch. Pierluigi Fasoli
Anno: 2017
Loc: Milano