Lo stile Classico: Elegante e accogliente

Lo stile Classico: Elegante e accogliente

Lo stile Classico è tipico di una casa elegante, ampia, capace di trasmettere sensazioni di accoglienza e calore senza sembrare severa. Chi sceglie lo stile classico ama sicuramente i mobili dal sapore retrò, il legno con i suoi intarsi e i divani imbottiti oltremisura.

soggiorno classico

un soggiorno Classico con divani e poltrone imbottite, eleganti lampadari e ampi tendaggi alle finestre.

CARATTERISTICHE DELLO STILE CLASSICO

Seppur gli anni e le mode passino velocemente, lo stile classico può definirsi intramontabile. Riconoscendosi per la sua  ispirazione alle case nobili del passato, è proprio a quel lusso antico che fa riferimento.
Questo stile è sinonimo di eleganza e spesso anche la dichiarazione di un certo status socioeconomico e di un certo tipo di gusto.

Grande attenzione viene data alla bellezza autentica dei mobili e alle finiture anziché alla funzionalità o alla tecnologia.
Per arredare in stile classico quindi sono importanti due fattori: uno spazio ampio da dedicare ad arredi e complementi e nessun limite al proprio budget.
Le persone che scelgono di arredare in stile classico hanno spesso la passione per i mobili d’antiquariato pregiati e una casa molto spaziosa pronta ad accoglierli.

soggiorno classico moderno

un soggiorno in stile Classico Moderno, più minimal ma altrettanto elegante.

TRA CONFORMAZIONE ARCHITETTONICA ED ELEMENTI DI INTERIOR DESIGN

A livello architettonico non mancano le colonne con capitelli in stile, talvolta non strutturali ma un semplice pretesto di ricercatezza estetica.  Stucchi, volte, modanature a soffitto e affreschi trovano la loro migliore espressione.
Un altro elemento chiave sono i lampadari, solitamente in cristallo e ben visibili al centro delle sale.
Molto importante per le case in stile classico è l’arte, immancabile tocco di classe per un’elegante dimora in stile classico.
Dipinti molto grandi sembrano trasformare gli interni domestici in spazi museali, oppure tanti quadretti di varie dimensioni affollano un’intera parete come fossero scenografia de “la Migliore Offerta”.
Non mancano statue o sculture, sia per l’esterno che per l’interno.

Quando parliamo di stile classico è bene sottolineare che ci riferiamo ad un mondo di interior design che abbraccia influenze, epoche e tradizioni diverse.
Si pensi all’imperiale, al rococò, al barocco e a tutte le correnti che definiscono il gusto della tradizione.
Di tutte le sfaccettature conosciute nel corso della storia, quello sicuramente più apprezzato nel mondo dell’interior design è il Classico Moderno.
Potremmo definire un Classico Moderno estremamente chic e raffinato, paragonandosi per certi aspetti e interpretazioni, allo stile Luxury.

boiserie bianca
boiserie grigia

sia per lo stile Classico che Classico moderno le Boiserie sono fondamentali.

MATERIALI E COLORI

Il legno prevale sempre ed è solitamente “massiccio”, riconoscendosi per importanza fisica e visiva con spessori importanti e ampie superfici.
Infatti, a livello progettuale, i piani e le spalle di librerie e mobili si tendono a realizzare alti e larghi e il più delle volte con un profilo caratterizzante o dettagli decorativi elaborati. Prevalgono legni nobili come il mogano, la quercia, il ciliegio ed il faggio.

Ci sono poi elementi in legno come cassapanche e madie che, come per lo stile Boho Chic, risultano essere indispensabili.
I materiali accostati al legno sono nobili e lussuosi, quali il marmo per i pavimenti o anche per i piani di cucina e bagni, il vetro per le ante di madie e porte divisorie, le pietre preziose per i piccoli decori, la porcellana per i soprammobili, i sanitari e i lavandini.
Le linee degli arredi non sono mai essenziali ma anzi ricercate. Un esempio sono le ante di chiusura degli arredi, solitamente impreziosite da una fascettatura centrale sfondata o in rilievo.

I pezzi d’arredamento abbondano senza lasciare nulla al caso.
Dallo stile Country eredita rivestimenti e boiserie. Il muro nella sua essenza architettonica è dimenticato, rivestendosi di elementi decorativi in grado di caratterizzarlo.
Per questo  le carte da parati sono molto apprezzate e le decorazioni alternano complessi dettagli a texture piccole e ricercate.

Anche i tessuti dei tendaggi, solitamente in seta o cotone pregiato, si arricchiscono di decorazioni e ampi drappeggi.
Non mancano nella zona living così come in camera da letto cuscini in velluto tappeti pregiati, meglio se persiani antichi .

I divani sono imbottiti e sovradimensionati. Il senso che si vuole trasmettere è proprio quello di sfarzo e ospitalità.

La pelle è il materiale più usato per divani, che conoscono tuttavia anche l’alternativa in velluti preziosi.
Le case in stile classico trasmettono calore grazie anche ai colori chiari dei muri, altre al bianco caldo, che noi in Modulor identifichiamo con il classico 9010, ben accetti sono il tortora chiaro, il crema e il beige.
Questi colori si accostano molto bene al legno mettendolo in risalto e contribuiscono a creare una sensazione di calore nell’insieme.

materiali stile classico

La selezione Modulor di colori, texture e riferimenti di arredi per il moodboard Classico.

LO STILE CLASSICO MODERNO

Lo stile Classico Moderno segue tutte le caratteristiche dello stile Classico ma si differenzia per la sua essenzialità e linearità.
Potremmo definirlo elegante e raffinato ma senza eccedere.
La scelta del legno nello stile Classico Moderno si riconosce per la finitura: quasi mai al naturale, ma molto piuù frequentemente tinto. Si sottolineano così i tratti stilistici degli arredi, in particolare le fascettature ma anche le guscie e i profili sagomati.
A differenza dello stile Country o Shabby Chic la verniciatura degli arredi in legno non avviene “a mano”, lasciando cioè visibile il segno della pennellata che li rende tanto artigianali ma con una laccatura opaca a tinta piatta che ne nasconde addirittura la vena.
La gamma dei colori si amplia e si osa con colori brillanti e moderni, sia per la laccatura degli arredi che per le pareti.
Le carta da parati così come le tinteggiature caratterizzate da colori particolari, favoriscono decori più geometrici e contemporanei.

cucina classica moderna grigia
cucina classica moderna verde

Due esempi di cucine in stile Classico Moderno con variazioni nella scelta cromatica.

GLI AMBIENTI DELLA CASA

La zona Living Room, intesa come salotto è la parte più importante della casa, proprio perché è il luogo della convivialità, dove si dedica tempo agli ospiti e a sé stessi. Per questo, le sue dimensioni sono spesso importanti, riflettendo il ruolo privilegiato svolto da questo ambiente.
Dal momento che l’esigenza contemporanea impone stanze dalla metratura sempre più ridotta, per mantenere un soggiorno importante si può creare un unico ambiente open space accorporando anche la sala da pranzo. L’ambiente che ne deriva sarà così adibito in una parte a zona pranzo, attrezzato di un ampio tavolo con sedie importanti, meglio ancora se poltroncine imbottite, e lateralmente troverà spazio la zona relax. A caratterizzare quest’ultima ampi divani abbinati a poltrone imbottite dal gusto retrò.
Lo stile classico non prevede divani ad isola, ma preferisce conformazioni classiche accompagnate da poltrone abbinate, meglio ancora se in pelle.

soggiorno classico

Un soggiorno in stile Classico Moderno.

La cucina è elegante e semplice; è uno spazio adibito alla sola preparazione dei pasti e non alla sua consumazione.  Essenzialità è per questo la parola chiave. Come per lo stile Country si tendono a nascondere gli elettrodomestici, lasciando a vista solitamente solo il forno con i suoi pomoli caratteristici in acciaio.

cucina classica panna
cucina classica madia
cucina classica panna

Nella camera da letto si può giocare con le testate del letto, decisamente importanti a cui si abbinano mobili antichi, come una cassettiera con decori e intarsi o una petineuse con specchiera.

Una delle caratteristiche delle camere da letto in stile classico è appunto la presenza di un mobile dedicato al trucco e alla preparazione serale, insieme a specchi ampi e armadi maestosi.​

camera classica travi
camera classica cassettiera legno

Testare ricercate caratterizzano questa villa Siciliana dal gusto classico.

In bagno meglio prediligere una bella vasca freestanding in ceramica bianca a doccie con soffioni enormi e ultratecnologiche. Una carta da parati su di una parete o dei quadri antichi non possono mancare.

L’ingresso o in molti casi il corridoio che dalla porta principale conduce al maestoso soggiorno, deve vivere in armonia con il resto della casa. Per questo una piccola madia bassa con dei cassettoni e uno specchio con una cornice preziosa possono essere la carta vincente.​

ingresso classico

L’ingresso di un elegante appartamento Milanese.

Lo stile Classico e la sua accezione moderna sono adatti a caratteri rigorosi, amanti dell’estetica e la sua ricercatezza tradizionale. Sposa perfettamente personalità amanti del passato, attenti ai dettagli ma con un’ottima visione d’insieme. L’impostazione degli interni in stile classico è quasi scenografica. Un stile amante della bellezza e le arti in tutte le loro forme espressive.

Cucina total white in un ambiente classico moderno

Cucina total white in un ambiente classico moderno

La ristrutturazione di questa casa dallo stile classico moderno ha introdotto una cucina contemporanea total white.

Collocato in pieno centro di Bergamo questo appartamento si caratterizza per gli ampi soffitti e lo stile classico moderno degli infissi. Legno bianco e fascette decorative caratterizzano le ampie finestre e porte vetrate.

A queste si abbinano le fascette di chiusura del controsoffitto che ne delimitano il profilo, aggiunte al momento della ristrutturazione. Le pareti sono tinteggiate di un grigio medio classico, su cui spiccano i profili decorativi sagomati dalla sezione classica installati ad un’altezza poco sopra il metro. Inserendosi in un contesto classico moderno, la scelta progettuale è stata quella di prevedere una cucina essenziale dallo stile contemporaneo in grado di donare freschezza alla casa.

LA CUCINA

Una cucina total white che sceglie il Corian come protagonista indiscusso per il piano della cucina, che prosegue trasformandosi naturalmente in snack bar. La conformazione della cucina stretta ma molto lunga consente di avere lo sviluppo dei mobili su un lato, lasciando quello opposto libero per l’inserimento di un piccolo tavolo di servizio e un frigorifero di design a libera installazione.

Composta da un blocco di pensili superiori e volumi contenitori con cassetti nella parte inferiore, è sicuramente il vuoto creatosi all’interno ad attirare l’attenzione. Questo ospita il piano cottura con fuochi a gas, un lavello ad angolo dall’incasso estremamente pulito e un rivestimento della parete di fondo con piastrelle in ceramica. Quest’ultime, già presenti nella casa, sono state tinteggiate di bianco ed è l’illuminazione nascosta nei pensili a creare giochi di riflessioni movimentati.

La tinteggiatura delle pareti è in questo caso bianca, creando un elegante contrasto con il pavimento di tutta la casa in gress scuro.

Sfruttando la disposizione ad angolo del lavello con ampio rubinetto di design, si è sfruttata la profondità del mobile sottostante per inserire un cestello contenenti prodotti per la pulizia e raccolta rifiuti. Elemento valutato molto positivamente per la sua funzionalità dagli abitanti della casa.

Il piano cucina prosegue quindi nella parte di fondo della cucina che si trasforma in un ripiano adibito a snack bar con mensole sovrastanti. Frontalmente a questa parte sono disposte delle nicchie contenitive con ante a tutta altezza che nascondono il reparto della casa adibito a lavanderia e ripostiglio. Una soluzione che sfrutta questi angoli liberi della casa per sopperire alla mancanza di una stanza dedicata. Problematica comune a molti appartamenti, che seppur dotati di ampia planimetria non possiedono un ambiente stoccaggio di fondamentale praticità.

 

cucina total white contemporanea
anta cestello cucina contemporanea Modulor
snack bar cucina contemporanea Modulor
lavello Corian cucina total white
cucina contemporanea total with contesto moderno

Restyling della zona giorno tra antico e contemporaneo

Restyling della zona giorno tra antico e contemporaneo

Gli stili antico e contemporaneo si armonizzano nella ristrutturazione della zona giorno di questa casa dallo stampo classico. Un intervento che ha rivisto la disposizione dell’ingresso in favore di una maggior funzionalità e una pulizia visiva nella facciata esterna. È stato progettata anche una nuova disposizione interna della zona giorno e un nuovo look capace di comunicare con gli arredi d’antiquariato presenti.

La vecchia disposizione planimetrica di questa residenza privata dallo stile classico prevedeva l’ingresso principale rialzato rispetto ai restanti ambienti. Lo sbarco avveniva su un piano mezzanino in corrispondenza della scala che conduce alla zona notte. Così facendo si veniva sicuramente a identificare una zona di ingresso separata dal resto degli ambienti la cui funzionalità era tuttavia compromessa dalla posizione rialzata.

Ingresso nuovo antico contemporaneo 01

IL NUOVO INGRESSO

Portando l’ingresso principale a piano terra, allo stesso livello degli ambienti giorno, l’intervento di ristrutturazione ha coinvolto anche l’aspetto della facciata esterna, restituendo equilibrio visivo. Il precedente ambiente dell’ingresso è stato quindi chiuso con una parete dotata di vetrinetta espositiva ad incasso. Quest’ultima è nello stile estremamente essenziale, dotata di ripiani e chiusura in vetro in modo da poter esporre i piccoli oggetti da collezione. Allo stesso tempo alleggerisce la parete di chiusura e costituisce un ottimo elemento di protezione considerando la posizione rialzata.

Per definire una zona che possa fungere da filtro tra l’esposizione dello spazio esterno e la privacy degli ambienti interni, si è utilizzato un controsoffitto con illuminazione puntuale. Questo si distacca visivamente dalla restante soffittatura sia per una differenza nell’altezza reale e percepita, sia per la retroilluminazione che ne demarca il confine.

A delimitare visivamente questo ambiente rispetto alla sala adiacente, è stata disposta un’armadiatura con ante recuperate da un vecchio armadio. La struttura in cartongesso dona maggior solidità all’arredo che si inserisce naturalmente nel contesto come una sorta di parete attrezzata divisoria. Le ante in legno scuro del Settecento, oltre a essere un arredo d’antiquariato da meritare maggior visibilità, si relazionano coerentemente agli altri mobili antichi presenti. Come una sorta di camera delle meraviglie, una wunderkammer per riprendere la terminologia storico-artistica, l’interno riserva una sorpresa. Su tutte le pareti è infatti disposta una carta da parati oro, contemporanea nella grafica ma classica nello stile. La miglior rappresentazione del connubio tra contemporaneo e antico che caratterizza il concept di progetto.

Ripiani in vetro sono agganciati alla struttura esterna e fungono da collegamento con la parete d’ingresso, riprendendo lo stile della vetrinetta.

Ingresso armadiatura antico
armadiatura ante chiuse
armadiatura ante aperte

ZONA GIORNO

La zona living è stata modificata nella disposizione e leggermente ampliata. Questo ha fatto sì che la parete divisoria con la sala pranzo potesse essere attrezzata di arredi contemporanei in gradi di armonizzarsi all’ambiente. In particolare, si compone di un mobile tv essenziale in MDF laccato bianco con pensili superiori protetti in vetro, materiale ricorrente anche nella zona di ingresso.

Disposta ad angolo si trova invece una libreria che alterna elementi vuoti a volumi pieni i cui colori riprendono il grigio medio dell’intonacatura e il bianco dei mobili contemporanei. Un abbinamento spesso vincente, sia per quanto riguarda la reinterpretazione dello stile classico moderno, sia in ottica contemporanea. Abbinamento cromatico ripreso anche nella scelta dei nuovi divani in pelle grigia che si stagliano sulla parete bianca di fondo.

Oltre la parete divisoria del soggiorno si dispone la sala pranzo con un importante, lineare ed estremamente elegante tavolo da pranzo rivestito in foglie d’oro. La vera meraviglia di questo ambiente. Abbinato a sedute classiche in pelle scura che si relazionano perfettamente nella scelta cromatica. A questi è abbinato un mobile contenitore antico in noce scuro, recuperato da altri ambienti che impreziosisce ulteriormente la sala pranzo.

salotto antico contemporaneo
mobile tv libreria soggiorno
sala pranzo tavolo foglie oro mobile antico

Antico e contemporaneo possono sposarsi perfettamente creando ambienti molto suggestivi. Ecco un altro esempio, questa volta immerso in un agrumeto in Sicilia. Clicca qui per lasciarti affascinare.