Nuovi corner in arrivo per il luxury store Tiziana Fausti

Nuovi corner in arrivo per il luxury store Tiziana Fausti

Dopo il successo dei corner monomarca inseriti nell’allestimento del 2015, a distanza di un anno il luxury store di Tiziana Fausti allarga i propri confini per ospitare quattro nuovi brand.

nuovi corner 2016

La predisposizione del layout espositivo progettata dall’architetto Marco Costanzi nell’agosto 2015 ha riscosso un ampio successo soprattutto per quanto riguarda i white boxes dei corner posti sulla parete di fondo. (Se ti sei perso l’articolo, clicca qui)

Per questo il multibrand Tiziana Fausti ha voluto ampliare il proprio spazio commerciale del reparto donna acquisendo una nuova ala dello stabile storico occupata in precedenza dalla catena di ristorazione Ciao. L’obiettivo è in primis quello di aggiungere quattro nuovi corner monomarca che riflettano la stessa impostazione di quelli esistenti. Per ottenere ciò, si è optato per l’abbattimento di una parete in prossimità dell’ascensore allestendo nuovi white boxes.

 

I NUOVI CORNER

 

Assegnati ai brand di lusso Dolce & Gabbana, Yves Saint Laurent, Chloè e Stella Mc Cartney rispondono tutti della medesima impostazione esterna. Pannelli in ferro cerato nero a tutta altezza con logo tagliato a laser e retroilluminato.

Per l’assetto interno, come nei precedenti white boxes, si predispongono l’illuminazione interna a spot direzionabili, l’aria condizionata ed eventuali prese elettriche. Nel caso in cui gli arredi forniti dai singoli brand in conformità alla propria visual identity presentino vetrine illuminate, è necessario infatti prevedere le prese elettriche a parete, in modo da predisporne l’aggancio.

Per l’aria condizionata sono state disposte delle canaline ad incasso nel controsoffitto che talvolta possono subire modifiche a seconda della necessità. È il caso del corner di Dolce & Gabbana, il cui sistema di aria condizionata rinuncia alle canaline preferendo gusce sagomate lungo il perimetro.

Anche le pareti laterali e i soffitti devono essere strutturati per poter eventualmente sostenere il peso di rivestimenti interni. È ancora una volta il corner di Dolce & Gabbana a offrirne un ottimo esempio con il rivestimento in marmo nero venato.

L’allestimento e il progetto interno dei singoli corner sono affidati ai visual designer dei rispettivi brand.

Di seguito alcune immagini durante i lavori.

N.B. Sono state inserite a posteriori fotografie degli allestimenti conclusi, dopo l’inaugurazione del 9 settembre 2016

WIP corner D&G
Modulor nuovi corner DG
Modulor DG zoom 01
Modulor DG zoom 02
WIP Stella Mc Cartney 2016
Nuovi corner 2016 Stella Mc Cartney
corner Stella zoom 01
corner Stella zoom 02
corner Stella zoom 03
Modulor nuovi corner YSL
Modulor YSL zoom 01
Modulor YSL zoom 02
Nuovi corner 2016 Chloè
Corner Chloè zoom 01

Nel mondo del luxury retail, i white boxes per Tiziana Fausti

Nel mondo del luxury retail, i white boxes per Tiziana Fausti

I corner del lusso nel mondo retail hanno un linguaggio universale, ecco cosa sono i white boxes e come li abbiamo realizzati per il negozio di Tiziana Fausti a Bergamo.

I WHITE BOXES

Il mondo della moda parla un linguaggio universale. Un linguaggio composto da funzionalità, semplicità e bellezza. Tre parole chiave che diventano i requisiti fondamentali nella progettazione dei white boxes. Questi costituiscono il modulo base del sistema espositivo di qualunque corner: ambienti essenziali che costituiscono le “unità base espositive”. Una sorta di scatola vuota, perfetta nella realizzazione esecutiva che possa essere declinata in tutti i contesti a seconda del progetto espositivo del brand. Un elemento estremamente versatile attrezzato di illuminazione, predisposizione di prese elettriche e canaline dell’aria condizionata come da progetto per essere poi destinati ai brand monomarca.

I white boxes sono sicuramente tra le richieste fondamentali di ogni general contractor, anche per la loro durata nel corso degli anni. Se è vero infatti che il mondo del retail design è il primo settore a dettare sempre le nuove tendenze e a rinnovarsi in continuazione, i white boxes costituiscono invece un elemento atemporale in grado di divenire una costante per l’allestimento interno dei corner. Un elemento flessibile che riscontrerà meno modifiche possibili a livello strutturale. Il progetto degli spazi espositivi interni e la relativa gestione si affidano ai visual e interior designer dei singoli brand.

 

LAYOUT DEL PROGETTO

Per il luxury store di Tiziana Fausti nel pieno centro di Bergamo abbiamo realizzato i white boxes come da progetto dell’architetto Marco Costanzi. In particolare, il layout dello spazio commerciale era destinato a ospitare nella sua zona centrale uno spazio multibrand attrezzato di elementi espositivi lineari e sulla parete di fondo a ospitare quattro brand di lusso nei rispettivi white boxes.

MULTIBRAND

Per la parte di multibrand centrale, sono stati previsti elementi lineari in grado di contenere anche l’illuminazione, oltre a ripiani espositivi in vetro. Realizzati in acciaio inox lucido ospitano alla base, rivestiva di specchio, il sistema di cavi in grado di consentire l’illuminazione lineare che funge anche da cornice luminosa. In questo modo, funzionano da elementi a sé stanti, fornendo essi stessi la luce necessaria alla corretta illuminazione dei prodotti, ma non escludono nemmeno l’utilizzo di eventuali faretti esterni in grado di migliorarne la visibilità.

WHITE BOXES PER TIZIANA FAUSTI

Sulla parete di fondo si collocano invece i quattro white boxes adibiti ad ospitare a breve i corner di Alaia, Givenchy, Celine e Valentino.

Questi sono stati dotati di un profilo di illuminazione ad incasso a cui sono agganciati i faretti direzionabili. Il profilo segue un andamento rettangolare ed è posto al centro del controsoffitto. La predisposizione del sistema di illuminazione, la collocazione di prese elettriche per eventuali espositori a parete o vetrine illuminate al centro ha costituito l’allestimento interno dei quattro ambienti.

Sono stati attrezzati anche del sistema di aria condizionata ed è stata predisposta la struttura di pareti e soffitto secondo le esigenze del progetto. È il caso per esempio del corner di Valentino, il cui era previsto un rivestimento a parete in marmo che necessitava di una struttura portante alle spalle.

Per quanto riguarda invece il prospetto esterno, le white boxes sono caratterizzate da pannelli di chiusura in ferro nero cerato. Questi si distaccano cromaticamente per la scelta del nero in cui viene sagomato a laser il logo dei brand di lusso a cui viene concesso il corner. La dimensione del logo e la sua retroilluminazione è un vincolo dimensionale imposto a ciascun marchio dall’Architetto Costanzi per uniformare visivamente l’esterno dei corner in conformità al progetto generale. Le nicchie che si vengono a creare tra i vari corner vengono attrezzate per ospitare i manichini del brand come una sorta di vetrine ad incasso.

Di seguito alcune fotografie work in progress.

N.B. Sono state aggiunge a posteriori le fotografie dell’allestimento terminato ad agosto 2015 per una maggior riuscita della rappresentazione visiva

white boxes Tiziana Fausti work in progress
Tiziana Fausti work in progress
white boxes allestimento Tiziana Fausti
white boxes dettaglio
allestimento Tiziana Fausti 2015
white boxes esterno
prospetto esterno zoom manichino
Tiziana Fausti Alaia
Tiziana Fausti Valentino
Tiziana Fausti Celine
Tiziana Fausti Givenchy